Aggiornamento e realizzazione di un sito Web

Aggiornamento di un sito Web

I siti Web possono essere realizzati in vario modo ed utilizzando differenti tipi di linguaggio. In questo post il nostro obiettivo è mettere in evidenza gli aspetti principali relativi all’aggiornamento dei contenuti piuttosto che termini tecnici, linguaggio di programmazione ecc. Una volta terminata la realizzazione del sito Web, è inevitabile che il cliente chieda l’aggiornamento dei contenuti (testi, immagini ecc.) poiché, a prescindere dal business in cui si opera, il cambiamento fa proprio parte della natura delle cose. Ma come procedere? Questo aspetto va risolto già a monte considerando le caratteristiche del cliente e la tipologia di progetto da promuovere online. Se hai bisogno di effettuare aggiornamenti continui , allora la soluzione migliore è data da un sito dinamico che disponga di un’amministrazione di facile gestione e che ti permetta di inserire senza difficoltà testi, fotografie, immagini ed altro senza commettere errori.  

Alcuni consigli utili per  utilizzare al meglio CMS come WordPress o Joomla

  • Molte volte realizziamo degli articoli su Word e poi li copiamo ed incolliamo direttamente in amministrazione. Certamente Word o un altro editor può essere di grande aiuto per evidenziare eventuali errori o sviste ma nel copia e incolla inserisci involontariamente del codice che “sporca” il tuo sito. Pertanto, a seconda del CMS in uso sfrutta le specifiche opzioni a tua disposizione o chiedi il supporto del Webmaster che ha realizzato il sito
  • Puoi caricare le immagini? Ottimo, però verifica che siano leggere poiché immagini pesanti sono come delle zavorre aggiunte ad una mongolfiera (il tuo sito) che non può decollare per essere al top dei motori di Ricerca. Curare questo aspetto delle immagini significa anche curare il posizionamento nei Motori di Ricerca del tuo sito Web.
  • Una volta terminato un articolo o qualunque altro aggiornamento, controlla l’anteprima tramite il tuo browser (Firefox o Chrome, per esempio).  In questo modo sarai certo di non aver generato, seppur involontariamente, degli errori a livello di grafica. In caso di anomalie, segnala sempre il tutto al tuo webmaster di fiducia.
  • Per il colore considera questo aspetto molto importante: limitare il numero di colori utilizzati nel tuo sito consente di migliorare la navigabilità da parte del cliente potenziale (il navigatore). Pertanto, non pubblicare nuove schede prodotto con più colori ma rispetta solo dei criteri base da applicare in tutte le schede. Considera che eccedere da questo punto di vista genera il problema opposto non permettendo più a chi visita il tuo sito Web di trovare al volo aspetti chiave collegati a promozioni, sconti ecc.
  • Definisci degli schemi da applicare in pagine dello stesso tipo (post, schede prodotto ecc.). In questa fase fatti aiutare dalla tua web agency o dal webmaster che ti ha affiancato.
  • Non temere l’aggiornamento, anzi chiedilo! Prendiamo il caso di un e-commerce che ha il mercato italiano come riferimento. Durante l’anno si hanno festività come Pasqua, Natale ed altre per cui è importante adattare la grafica del sito. Non vanno  affatto messi da parte periodi di saldo, promozioni ecc. Investire in aggiornamenti di contenuti e grafica per questi periodi dell’anno consente di incrementare le vendite. Si tratta, quindi, di opportunità da non perdere affatto soprattutto se si opera in una nicchia o in un settore ad elevato grado di concorrenza.
Con il tempo, imparerai a considerare il tuo sito Web un’entità dinamica che cambia con il tempo e si adatta alle esigenze del momento. Pixor è in grado di accompagnarti anche in tutti questi aspetti a vantaggio della tua visibilità online.